loading

Combattere la cellulite

La cellulite è una condizione che colpisce circa il 90% delle donne portandole spesso a provare qualsiasi cosa nel tentativo di liberarsene una volta per tutte. 

Ma come mai ne sono colpite più le donne che gli uomini?

la ragione è perchè nelle donne lo strato di gasso sottocutaneo è maggiore e disposto verticalmente, parallelo al tessuto connettivo, che nelle donne è anche più sottile rispetto che negli uomini. Mano mano che una donna invecchia lo strato di tessuto connettivo diventa sempre più sottile e meno elastico, quando questo accade le cellule adipose non sono più sostenute e tendono ad ingrossarsi e sformarsi più facilmente. Inoltre anche il sistema linfatico, che permea il nostro corpo e ha il compito di portare via le tossine che si accumulano durante la giornata, diventa più debole e meno efficiente. Le donne che presentano cellulite hanno anche una certa tendenza allla costipazione, altro segno di congestione e poca "pulizia" dagli scarti che il nostro organismo produce.

Il tutto risulta nel noto aspetto antiestetico. 

La cellulite (nota anche come panniculopatia edemato fibrosa) è il risultato di una sotra di congestione del corpo ed è per questo che creme e lozioni ad uso esterno hanno poca o nessuna efficacia e l'unico rimedio possibile è agire dall'interno in contemporanea con un corretto esercizio fisico che stimoli il flusso linfatico. 

La dieta deve necessariamente essere a basso carico glicemico per favorire la riduzione dello stato infiammatorio. Il programma deve inoltre prevedere la minimizzazione della produzione di tossine, migliorare la circolazione, favorire il mantenimento di un corretto peso e grasso corporeo e rafforzare il tessuto connettivo.

Adesso vi chiederete come si può fare tutto questo?! purtroppo non esite nessuna pozione o pillola magica.  

Mangiare cibo fresco, non processato e il più possibile biologico. La dieta dovrà quindi essere ricca di frutta e verdua cruda, ricche di nutrineti che supportano il tessuto connettivo come la vitamina C (peperoni, kiwi, broccoli, agrumi, pomodori, mirtilli, piselli) e i bioflavonoidi (cigliege, more, lamponi, uva rossa, mirtillo rosso). Anche alcune erbe possono essere d'aiuto, come il Gotu kola (Centella asiatica) per cui è stato visto che l'assunzione orale 3 volte al giorno di fonti standardizzate al 70% (30 mg) aiuta a migliorare significativamente la cellulite, essa agisce stimolando alcune stutture di base della pelle che supportano il collagene, rafforzando quindi iltessuto connettivo.

Possono venire in aiuto anche massaggi drenanti e linfatici praticati da massaggiatori esperti.

Riassumendo:

- mangiare frutta e verdura fresche e colorate

- evitare alimenti che contengono additivi e conservanti

- evitare alimenti ricchi di zuccheri e grassi idorgenti e di scarsa qualità

- fare esercizio almeno 3 volte in settimana

- supplementare con Gotu kola

- massaggi drenanti e linfatici

Referenze

Rosenbaum, M. et al., ‘An exploratory investigation of the morphology and biochemistry of cellulite.’ Plast Reconstr Surg vol101(7), pp1934-9 (1998)
Bourguignon, D., ‘Study of the action of titrated extract of Centella asiatica.’ Gazette Med Fr;vol 82, pp4579 (1982)